Utilizzo multipiattaforma.

Sì, dobbiamo anche pensare a chi usa Windows o iBling.

Linux, seppure nostro malgrado, rappresenta solo una parte

dei sistemi operativi disponibili. Dobbiamo quindi tenere in

conto anche chi non sfrutta solo il Pinguino. Rsync è disponibile

anche per Mac OSX, ma ci sono anche i porting per Windows e

Android con diversi livelli di compatibilità. Unison è disponibile

per tutti e tre i sistemi operativi desktop e rappresenta una scelta

eccellente per la sincronizzazione in una rete interna.

Syncthing supporta Windows, Linux e Mac OS, più Android.

Nel Play Store ci sono due client con funzioni e opzioni molto

simili tra loro. In via di sviluppo c’è anche un client per iOS

che allo stato attuale è in beta. Il server OwnCloud è un’applicazione

Web in PHP che non viene supportata in Windows. I client, però,

sono presenti per tutte le piattaforme: Linux, Mac OS, Windows,

Android, iOS e Blackberry. BitTorrent Sunc ha una copertura

simile, anche se preferisce Windows Phone a Blackberry.

I client mobile sono tutti dotati di interfaccia e opzioni di base.

Si può scegliere solo se attivare la sincronizzazione in presenza

di una Wi-Fi o della connessione in mobilità. Syncthing e BitTorrent

Sync permettono di usare la fotocamera di smartphone o tablet per

inquadrare un QRCode e configurare il dispositivo al volo.

Per collegarsi a un server OwnCloud da un client, invece, basta

inserire username, password e puntare all’URL giusto.

I commenti sono chiusi.