Proteggiamo il nostro Router

Io non amo divulgarmi con chiacchere inutili su cosa è meglio fare o cosa sia peggio, preferisco fornire passaggi diretti e utili per proteggere il nostro Router, quel piccolo strumento che come spesso capita le porte per le probabili “Intrusioni” sono lasciate troppo spesso aperte; vuoi per negligenza, oppure per la non praticità dell’utente che di queste “cose” ancora ci capisce bene poco. Vediamo in questi piccoli passi come proteggere il nostro Router.

Controlliamo il Router. Colleghiamo all’indirizzo: http://bit.Iy/2d7QQzu , dove troviamo uno strumento utile ma soprattutto gratuito, formato da F-Secure per verificare eventuali infezioni del Router. Facciamo clic su Controlla il router e attendiamo la risposta. Se va tutto bene, ci verrà comunicato che non è stato rilevato alcun problema.

Cifratura e password. Sebbene l’interfaccia cambi in base al provider, dobbiamo comunque accedere alla pagina di controllo del Router, tramite Firefox, cerchiamo la sezione dedicata al WI-FI e impostiamo WPA2 in Modalità di cifratura o menu simile. In Chiave di cifratura cambiamo la password.

Scarichiamo Angry IP Scanner. Ora installeremo uno strumento gratuito per tenere sotto controllo gli indirizzi IP. Colleghiamoci alla pagina: http://angryip.org e facciamo clic su Free Download. Nella pagina successiva, premiamo su DEB Package, 32 o 64 bit, in base all’architettura del nostro computer.

Installiamo e avviamo. Facciamo clic su Salva file, nella finestra che appare. Poi nella cartella Scaricati, facciamo un doppo cioc sul file .deb appena ottenuto. Premiamo su Installa, nella schermata che appare e, terminata l’operazione, avviamo Angry IP Scanner, facendo clic sulla sua icona.

Prima scansione. Facciamo clic su Successivo, nella prima schermata e nelle tre seguenti, che mostrano una descrizione dello strumento, poi premiamo su Chiudi. Nell’interfaccia facciamo clic su Avvia e attendiamo la fine della scansione che ci mostrerà gli indirizzi IP attivi nel nostro collegamento.

Recuperiamo le informazioni. Se riteniamo di avere individuato qualche anomalia, possiamo avere informazioni più dettagliate sull’IP attivo, facendo clic col destro su di esso. Nel menu visualizziamo il contenuto di Apri e usiamo gli strumenti Trace route, Whois e Geolocalizzazione.

Precedente Blocchiamo la pubblicità con Brave