Password sicure

Facciamo subito un controllo personale.

Non fidiamoci delle rassicurazioni dei servizi online, ma facciamo personalmente i controlli sulle possibili violazioni dei nostri account utente e sulla sicurezza delle nostre Password.

È noto che chi fa da sé fa per tre. In informatica questo proverbio è più che mai attuale nel marasma degli attacchi hacker, di cui tutti i santi giorni sentiamo parlare. Infatti i migliori amici della sicurezza siamo proprio noi. Quindi rimbocchiamoci le maniche , avviamo il nostro programma di navigazione internet e facciamo qualche controllo online. I primi due esempi che citeremo tratteranno e riguarderanno rispettivamente la verifica della possibile violazione di un nostro account di posta elettronica e un eventuale presenza della nostra password in uno dei Database degli hacker. Poi verifichiamo quanto siano efficaci le nostre password. Il primo sito ci dirà quanto tempo ci vuole per violarla. Il secondo, invece, serve a mettere in evidenza i punti forti e quelli deboli delle nostre Password scelte, oltre a riceverne un giudizio generale. Così potremo effettuare le dovute modifiche.

1] Violazione Account.

Colleghiamoci alla pagina :   https://haveibeenpwned.com   . Nel campo, scriviamo il nostro indirizzo mail e premiamo su: pwned? Per verificare se l’account è stato violato.

2] Controllare le password.

Colleghiamoci al seguente indirizzo: https://breachalarm.com , scriviamo il nostro indirizzo mail e premiamo su: Check Now. Poi selezioniamo Non sono un robot e confermare.

3] Tempi di violazione.

Colleghiamoci al sito: https://howsecureismypassword.net  e digitiamo una password nel campo. Ci verrà dato immediatamente la stima del tempo necessario per violarla.

4] Analisi della Password.

Colleghiamoci al sito: http://www.passwordmeter.com e compiliamo il campo Password. In Score appare la percentuale di sicurezza della nostra Password.

 

 

 

 

 

 

 

Precedente Lasagne alla romagnola Successivo Generatore e database.