Una chiavetta USB avviabile con Ubuntu

Con il continuo aumento delle capacità delle chiavette USB e

la diminuzione dei loro costi, diventa sempre meno appetibile

usare i dischi ottici, DVD o CD, come strumento per installare

Ubuntu. Oltretutto, le chiavette sono riutilizzabili, mentre il

disco ottico no, a meno che non sia riscrivibile, perciò ancora

più costoso. Quindi risulta più comodo tenere archiviati i file

ISO dei sistemi operativi in un disco fisso e decomprimerli,

di volta in volta, in una chiavetta. Ecco perché abbiamo aperto

questa parentesi, prima di addentrarci nelle procedure di post

installazione di Ubuntu. Ciò che ci serve per creare una chiavetta

USB con Ubuntu installabile è una semplice applicazione che si

chiama UNetbootin, che possiamo scaricare gratuitamente

collegandoci all’indirizzo: https:/ /unetbootin.github.io.

Parte 1) Selezione da Internet. Possiamo scaricare e installare

il file ISO direttamente da Internet, selezionando Ubuntu nel primo

menu di Distribuzione e la sua versione nel secondo menu.

Parte 2) Selezione da disco fisso. Se abbiamo già il file ISO

nel disco fisso, selezioniamo Immagine disco, facciamo clic sul

pulsante con i tre puntini e, scelto il file, premiamo su Apri.

Parte 3) Selezioniamo la chiavetta. Scelta la fonte del file ISO,

nel menu Tipo, in basso a sinistra, selezioniamo la chiavetta USB e,

nel menu Unità, la lettera corrispondente.

Parte 4) Installazione del file ISO. Facciamo clic sul pulsante OK

per dare inizio alla procedura di installazione e attendiamo qualche

minuto per il suo completamento. Poi premiamo su Esci e il gioco è

fatto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*