Attiviamo la nostra difesa.

Ubuntu e il suo Firewall.

Il Firewall è uno strumento indispensabile per bloccare l’ingresso e l’uscita anomali dei dati. Ubuntu ne ha uno molto facile da configurare: ecco come si fa.

Due sono le funzioni del firewall e sono fondamentali, impedire intrusioni non autorizzate nel nostro Sistema Operativo e l’uscita incontrollata dei dati. Per fare questo, il firewall deve agire in sottofondo, cioè, continuare a funzionare mentre noi facciamo altro. Una sentinella che obbedisce a regole standard e ad altre che gli abbiamo dato personalmente, creando le cosiddette regole. Nel nostro caso, ci affideremo a GUFW, un’interfaccia grafica, installabile da Ubuntu Software, che ci permette di gestire in modo semplice e pratico il nostro Sistema Operativo. I meno esperti potranno limitarsi ad attivarlo e lasciarlo agire in base alle sue regole predefinite, che sono già piuttosto efficaci.

1] Primo avvio:

La prima cosa che ci viene richiesta è la Password di Amministratore, dopodiché viene visualizzata l’interfaccia di GUFW. Ora posizioniamo su ON l’interruttore di Stato.

2] Selezione del profilo:

Visualizziamo con un clic il contenuto del menu Profilo e scegliamo tra: Casa, Ufficio e Pubblico per applicarne immediatamente le regole predefinite.

3] Aggiungere una regola:

Premiamo su Rules e poi su + in Profilo scegliamo Nega e in Direzione impostiamo Entrambi. In Categoria visualizziamo Rete, poi confermiamo tutto con Aggiungi.

4] Configurare la regola:

Nella scheda Semplice, diamo un Nome alla regola. Modifichiamo Politica, Direzione e Protocollo, poi indichiamo la Porta a cui applicarla. Premiamo su Aggiungi.

 

 

Save


Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Save

WordLinx - Get Paid To Click

I commenti sono chiusi.